Il nome “crenoterapia” deriva dalla parola greca “crené”, che significa “sorgente”, ed indica una forma di medicina naturale, ma da utilizzare sotto controllo medico; questo trattamento consiste infatti nella cura tramite l’utilizzo di mezzi termali, quali acque sorgive termali, grotte e fanghi, attraverso differenti modalità, che variano dall’assunzione interna all’impiego esterno.

E’ fortemente consigliabile l’utilizzo di questi mezzi nelle stazioni termali, in quanto il trasporto delle acque comporta la modifica delle caratteristiche fisico-chimiche che le caratterizzano; inoltre, la permanenza alle terme è già in sé un elemento che contribuisce alla cura. Ciò nonostante, nei casi in cui ciò non è possibile, i mezzi di cura termali possono essere utilizzati anche in strutture differenti, quali ad esempio gli ospedali.

Crenoterapia interna

Tra le forme di crenoterapia interna troviamo l’inalazione, l’insufflazione, l’irrigazione e l’idropinoterapia.

L’inalazione consiste nell’utilizzo di apparecchiature che nebulizzano l’acqua in piccolissime particelle, che vengono inalate, con conseguenti effetti benefici a livello delle vie respiratorie, come la cura di disturbi quali sinusite, raffreddore, tonsillite, tracheite, laringite. Le caratteristiche delle sostanze inalate e degli strumenti utilizzati possono variare a seconda del disturbo da curare.

La seconda modalità di utilizzo della crenoterapia è l’insufflazione, ovvero la penetrazione delle particelle nell’orecchio; questa tecnica è utilizzata per la cura di problemi che coinvolgono il timpano, la tuba di Eustachio o l’apparato trasmissivo, permette il miglioramento in caso di sordità e prevede l’introduzione di un gas, chiamato idrogeno solforato, nell’orecchio medio tramite un catetere che passa per la fossa nasale.

La terza modalità di utilizzo della crenoterapia è l’irrigazione, che consiste nell’utilizzo di acque termali per il lavaggio di mucose ed organi; la pressione e la temperatura dell’acqua vengono stabilite in base alla zone ed al disturbo da trattare. Tra le differenti forme di irrigazione troviamo ad esempio quelle faringee, rinofaringee, vaginali ed intestinali.

L’ultima modalità interna è invece l’idropinoterapia, ovvero la somministrazione di acqua termale come bibita a scopo terapeutico, stabilendo la temperatura dell’acqua, l’orario di assunzione e l’intervallo di tempo tra le varie bevute, in base al problema da trattare.

Crenoterapia esterna

Anche l’utilizzo esterno di mezzi termali può produrre effetti benefici; tra le forme di crenoterapia esterna esistono la balneoterapia, l’antroterapia e la peloidoterapia.

La balneoterapia consiste nell’immersione del corpo, parziale oppure totale (ad eccezione del capo), in acque termali dalla temperatura di circa 36°, da effettuarsi a digiuno; questa pratica può ad esempio essere utilizzata tramite ginnastica in acqua, idromassaggio o doccia.

La seconda forma di crenoterapia esterna è l’antroterapia, ovvero il trattamento termale in una grotta, che sfrutta l’effetto benefico del particolare microclima che caratterizza le grotte, il quale esercita un’importante azione terapeutica. L’antroterapia viene utilizzata per migliorare situazioni di artropatia degenerativa, reumatismi ed infiammazioni croniche delle vie respiratorie alte e basse.

Infine, la terza modalità è quella della peloidoterapia, ovvero l’utilizzo dei fanghi. Questi sono caratterizzati da particolari proprietà fisiche che li rendono un ottimo mezzo terapeutico, quali la capacità di accumulo del calore, la malleabilità, che li rende adatti ad aderire al corpo, ed il potere assorbente. Tra le proprietà terapeutiche dei fanghi troviamo ad esempio un’importante azione analgesica, antiinfiammatoria, eutrofica e miorilassante.

Centri di fisioterapia convenzionati a La crenoterapia, idroterapia con prezzi, offerte e preventivi di fisioterapisti a domicilio , costi delle terapie e preventivi dei trattamenti con informazioni sul servizio sanitario nazionale. Idrokinesiterapia,ortopedia e massaterapia con riabilitazione e terapie del dolore