terme di stabia castellammare di stabia

Viale delle Terme, 3 - 80053 Castellammare di Stabia (NA) - Tel: +39 081 3913111
MappaContatta
Visite ricevute: [wpstatistics stat=pagevisits time=total]

Terme di Stabia Castellammare di Stabia

Le Terme di Stabia si trovano nel comune di Castellammare di Stabia, in provincia di Napoli. Castellammare di Stabia è una meta turistica famosa in tutta Italia per la presenza delle terme e anche perché è una località balneare tra le più belle del nostro paese e patria di un patrimonio artistico, culturale e archeologico inestimabile.

Vi sono infatti diverse possibilità per svagarsi e fare sport da alternare ai momenti trascorsi alle terme. Propone un meraviglioso panorama, che si estende nel territorio circostante a partire dallo splendido mare del golfo di Napoli alle incantevoli colline che costellano la penisola di Sorrento. Il tutto completato da gradevolissime condizioni climatiche e un’aria salubre che garantiscono il successo di questa località termale.

Il complesso termale di Castellammare è sorto nella prima metà del 1800 e rappresentavano un punto di incontro per la mondanità italiana ed europea dell’epoca.  Con il passare del tempo la struttura termale di Castellammare di Stabia si è ampliata con l’aggiunta di diversi servizi.

Oggi le terme accolgono il Centro di Pneumologia, il Centro di Sordità Rinogena e il Centro di Fisioterapia che garantiscono staff medici professionali, in grado di offrire consulenza in campo di terapie termali.

Le acque delle Terme di Stabia scaturiscono da ventotto sorgenti che nascono ai piedi del Monte Faito, ciascuna di diversa composizione chimica che concorrono a creare le premesse ideali nel trattamento di diverse malattie. Si tratta di acque cloruro-sodiche sulfuree, ferruginoso-carboniche e bicarbonato-calciche.

I trattamenti terapeutici che si svolgono presso le Terme di Stabia spaziano dall’idropinoterapia ai fanghi, alle inalazioni. Le Terme di Stabia sono inoltre dislocate su due stabilimenti e qui si può usufruire di molteplici cure fisioterapiche, tra cui vi sono quelle strumentali come laserterapia, elettroterapia e magnetoterapia e quelle manuali tra cui ginnastica correttiva e massoterapia.

Il Centro propone inoltre cure estetiche, dermatologiche e idroponiche. Le prime vengono praticate all’interno di ambienti attrezzati e comportano risultati eccellenti, soprattutto per quanto riguarda la cura contro gli inestetismi della cellulite e delle malattie della pelle. Le seconde prevedono di assumere le acque termali come bevanda. A Castellammare di Stabia è possibile scegliere tra ben 19 tipi di acqua diversa anche se è il medico curante che consiglierà il tipo di acqua più adatto a curare le patologie da cui si è affetti. Le cure idroponiche sono un ottimo rimedio per le malattie renali, dell’intestino, del fegato e risultano particolarmente benefiche per chi soffre di obesità. È consigliabile bere a stomaco vuoto.

Le cure, oltre agli esami medici, alle quali è possibile sottoporsi presso gli stabilimenti delle terme di Castellammare di Stabia sono:

  • cure ginecologiche
  • cure inalatorie
  • cure idropiniche
  • cure dermatologiche
  • cure pneumologiche
  • medicina fisica e riabilitativa
  • balneo-fango-massoterapiche

Alcune delle patologie che trovano beneficio tramite le proprietà curative delle acque termali di Castellammare di Stabia sono: affezioni otorinolaringoiatriche e respiratorie, malattie ginecologiche e dell’apparato urinario, cutanee, artroreumatiche, patologie dello stomaco, dell’intestino e del fegato. Il complesso termale di Castellammare di Stabia mette a disposizione dei visitatori anche un moderno reparto riservato alle terapie per favorire la riabilitazione motoria.

I bagni e i fanghi a base di acqua termale di Castellammare di Stabia invece esercitano una efficace azione tonificante per il tessuto muscolare e depurativa per la pelle, che viene preparata all’applicazione di altri trattamenti consentendo risultati ottimali.

E’ possibile però anche usufruire di diversi servizi di fisioterapia e riabilitazione all’interno del Centro, quali:

Chinesiterapia: Il termine Chinesiterapia indica l’insieme delle tecniche terapeutiche basate sul movimento (chinesi), finalizzate al ripristino dell’armonia presente tra la colonna vertebrale e le articolazioni periferiche. La Chinesiterpia risulta particolarmente efficace per lenire i sintomi e correggere i difetti posturali prodotti da patologie ampiamente diffuse come scoliosi, toricicollo, sciatalgie, dolori cervicali, affezioni del ginocchio e per ristabilire il corretto equilibrio organico, in mancanza dell quale si generano problemi di natura neurologica come cefalee e vertigini.

Elettroterapia: L’elettroterapia sfrutta l’impiego di corrente elettrica a scopo terapeutico. Essa si configura come una macro-categoria che ospita al suo interno pratiche medica di diversa natura e che prevede l’impiego di appositi laser, ultrasuoni o magneti a seconda dell’effetto terapeutico desiderato dal paziente e delle specifiche necessità di cura.

Fisiokinesiterapia: La fisiokinesiterapia sfrutta il movimento mirato di alcuni muscoli per giungere alla soluzione di disturbi di tipo muscolo-scheletrico e per consentire al paziente di correggere i disturbi posturali che si trovano all’origine di numerosi disturbi fisici e articolari.

Mesoterapia: La mesoterapia è un tipo di trattamento che consiste nell’iniettare localmente delle piccole quantità di farmaci, sia tradizionali che omeopatici, in corrispondenza dei meridiani corporei fissati dai diagrammi generati a partire dalla pratica dell’agopuntura.

Metodo Mézières-Suchard: Il metodo Mézières-Suchard è una tecnica terapeutica particolarmente ideale per la risoluzione di problemi legati a cattive abitudini posturali e danni a carico della colonna vertebrale. La ginnastica che segue i principi del metodo Mézières-Suchard risulta indicata per tutti quei soggetti che si trovano costretti a rimanere chini su una scrivania per numerose ore al giorno e per coloro che svolgono mansioni professionali particolarmente stressanti per l’apparato muscolo-scheletrico.

Shiatsu: Praticato attraverso la pressione di un dito sul corpo del paziente, lo shiatsu consente la stimolazione di centri nevralgici e organi interni finalizzata ad attivare nel paziente un processo di autoguarigione particolarmente indicato per la risoluzione di problematiche fisiche legate alla persistenza di cefalee, problemi di natura ortopedica e muscolo-scheletrica.

Idroterapia: L’idroterapia consiste nell’impiego dell’acqua a scopo curativo per lenire disturbi psico-fisici di origine traumatica o nervosa e per consentire un rilassamento completo della muscolatura, funzionale al recupero della piena efficienza corporea.

feedback


Richiedi gratis informazioni / preventivo Invia una mail